Uscito il nuovo bando ordinario di Servizio civile universale in scadenza il prossimo 15 febbraio 2024 PROROGA AL 22/02/2024

Ad Arezzo 32 progetti – CONSULTA L’ELENCO –  CONSULTA LA GUIDA SINTETICA AI PROGETTI

Sintesi del nuovo bando:→ il bando indice la selezione di 52.236 volontari da impiegare in progetti afferenti a programmi di Servizio civile universale in Italia e all’estero

⇒ I progetti hanno durata di 8/12 mesi con un impegno di 25 ore settimanali o un monte ore annuo commisurato. E’ possibile presentare una sola domanda per un solo progetto.
Alcuni progetti hanno una riserva di posti dedicati a giovani con minori opportunità
(con disabilità, bassa scolarizzazione, difficoltà economiche, care leavers e giovani con temporanea fragilità personale e sociale). Altri progetti (tra quelli da realizzarsi in Italia) prevedono un periodo di tutoraggio o di permanenza all’estero da 1 a 3 mesi in un Paese dell’unione Europea 〈tutti i dettagli a riguardo sono disponibili delle schede di sintesi dei progetti stessi o sulla piattaforma DOL di cui all’art. 5 del bando〉.
Le date di inizio servizio variano da progetto a progetto, e a seconda dei diversi programmi di intervento devono rispettare le date indicate di seguito:

28 maggio 2024
12 giugno 2024
27 giugno 2024
30 luglio 2024
5 settembre 2024
19 settembre 2024

Gli enti sono tenuti a comunicare tempestivamente agli interessati l’effettiva data di inizio di  ciascun progetto e l’avvio in servizio degli operatori volontari dovrà in ogni caso avvenire nelle date sopra indicate (ad esclusione di subentri o attivazioni posticipate per iniziale mancato raggiungimento della soglia minima di volontari).

⇒ L’importo dell’assegno mensile è pari a 507,30 euro, con previsione di una integrazione per la permanenza all’estero e del rimborso delle spese del solo viaggio iniziale e di rientro per i volontari che risiedano in altri comuni. E’ prevista anche un’assicurazione relativa ai rischi connessi allo svolgimento del servizio.

→ Terminate le attività, oltre ad eventuali aggiunte indicate dall’ente nel progetto, verrà rilasciato dal dipartimento un attestato di espletamento del Servizio civile e un attestato o certificazione di riconoscimento e valorizzazione delle competenze.

Requisiti di partecipazione:

  1. cittadinanza italiana o di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia
  2. età tra i 18 e i 28 anni (anche 28 e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda
  3. non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici, o di criminalità organizzata.

L’ente può indicare inoltre alcuni requisiti aggiuntivi, pertanto è sempre raccomandata la lettura integrale dei progetti o delle schede di sintesi.

Non puoi presentare domanda se:

  • appartieni ai corpi militari e alle forze di polizia
  • hai già prestato, stai prestando o hai interrotto il servizio civile nazionale/universale/digitale/ambientale prima della scadenza prevista
  • intrattieni, all’atto di pubblicazione del presente bando, con l’ente titolare del progetto scelto un rapporto di lavoro/di collaborazione retribuita a qualunque titolo, o, nei 12 mesi precedenti al bando, hai avuto con tale ente un rapporto di lavoro/di collaborazione di durata superiore ai 3 mesi (ricompresi anche gli stage retribuiti)

Puoi comunque presentare domanda se fermo restando il possesso dei requisiti già descritti:

  • a causa degli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid- 19 e/o legate alla sicurezza di alcuni Paesi esteri di destinazione  hai interrotto il servizio volontariamente o perché il progetto in cui eri impegnato è stato definitivamente interrotto dall’ente, a condizione che il periodo di servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • hai interrotto il Servizio civile nazionale/universale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • hai interrotto il Servizio civile nazionale/universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi.
  • hai già svolto il servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities for All, dei progetti per i Corpi civili di pace e dei progetto PON-IOG “Garanzia Giovani
  • nel corso del 2021 hai iniziato il Servizio civile “Garanzia giovani” e successivamente, a seguito di verifiche, sei stato escluso per mancanza di requisiti aggiuntivi
  • hai già svolto il “servizio civile regionale” ossia un servizio istituito con una legge regionale o di una provincia autonoma

Possono inoltre presentare domanda di Servizio le operatrice volontarie ammesse al Servizio civile in occasione di precedenti selezioni e successivamente poste in astensione per gravidanza e maternità, che non hanno completato i sei mesi di servizio, al netto del periodo di astensione, purché in possesso dei requisiti di cui ai precedenti punti.

→ Ti ricordiamo che tutti i requisiti, compresi quelli aggiuntivi, devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e mantenuti fino al termine del servizio, ad eccezione del requisito relativo all’età.

Come presentare la domanda 
Gli aspiranti volontari dovranno presentare domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente titolare del progetto prescelto, esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo: https://domandaonline.serviziocivile.it  entro e non oltre il 15 febbraio 2024 ore 14:00.
I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) con livello di sicurezza 2.
I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.
I cittadini extra comunitari regolarmente soggiornanti in Italia al momento della presentazione della domanda On-Line devono obbligatoriamente allegare, oltre ad un documento di identità valido, anche il permesso di soggiorno in corso di validità o la richiesta di rilascio/rinnovo dello stesso.
Il giorno successivo alla presentazione della domanda, il sistema di protocollo del Dipartimento invia al candidato, tramite posta elettronica, la ricevuta di attestazione della presentazione con il numero di protocollo e la data e l’orario di presentazione della domanda stessa.
Tutte le successive comunicazione in merito a colloqui di selezione ed esiti verranno comunicati dai singoli enti nelle home page dei singoli siti.

⇒ Leggi il Bando completo: QUI
⇒ Consulta il sito ufficiale dedicato al Servizio Civile universale: QUI

 

Il Servizio civile universale in breve 

  • Età tra i 18 e i 28 anni
  • Periodo di impiego in servizio 2024/2025
  • Durata del servizio dagli 8 ai 12 mesi (dipende dal progetto)
  • Orario di servizio pari a 25 ore settimanali oppure un monte ore annuo che varia, in maniera commisurata, tra le 1145 ore per i progetti di 12 mesi e le 765 ore per i progetti di 8 mesi
  • Assegno di 507,30 euro mensili (a cui si somma un’indennità giornaliera se si partecipa ad un progetto all’estero o che prevede la misura aggiuntiva di un periodo da svolgersi in uno dei Paesi U.E.)
  • La data di avvio in servizio dei volontari è diversa per ciascun progetto a seconda dei programmi di intervento ma deve rispettare date prestabilite che saranno comunicate dall’ente.
  • Puoi presentare una e una sola domanda per uno ed un solo progetto, specificando anche la sede di attuazione
  • Il calendario di convocazione al colloquio di selezione è pubblicato sul sito dell’Ente che realizza il progetto con un preavviso di almeno 10 giorni. I colloqui potranno essere svolti anche in modalità online
  • a parità di punteggio nelle graduatorie delle selezioni è preferito il candidato maggiore di età
  • per l’assunzione in servizio, è necessario sottoscrive il contratto di Servizio civile, scaricandolo da sito del Dipartimento.